Formazione

Studio Alessandro Busnelli offre un’ampia scelta formativa per chi volesse aumentare le sue conoscenze finanziarie o imparare a fare trading:

 

Corso sugli investimenti finanziari

  • Pianificazione finanziaria
  • Asset allocation
  • Le strategie di investimento più efficaci
  • Quali strumenti utilizzare: conti deposito, Bot, Cct, Btp, buoni postali, obbligazioni, azioni, Etf, Etc, fondi, sicav, certificati, gestioni patrimoniali, piani di accumulo, polizze, valute (forex), materie prime, contratti future, cfd (contract for difference), opzioni binarie.
  • I costi occulti dei prodotti
  • Quali rischi si corrono per ogni strumento: emittente, tassi di interesse, liquidabilità, valuta.
  • Che rendimenti attendersi.
  • La leva finanziaria.
  • Come coprirsi dall’inflazione.
  • L’importanza degli interessi composti.
  • Cassettista o gestione dinamica (trading).
  • Come controllare il rischio: gestione della posizione, money management e diversificazione.
  • Come analizzare i mercati: notizie macroeconomiche, analisi fondamentale, analisi tecnica, bolle finanziarie.
  • L’aspetto psicologico: condizionamenti interni, condizionamenti esterni.
  • Come scegliere il consulente finanziario.
  • Come scegliere l’intermediario finanziario.
  • Scenari macroeconomici.
  • Come investire sui Paesi emergenti e sui settori più interessanti.
  • Fondo pensione integrativo: sì o no? Utilità, inefficienze.

 

Corso base di analisi tecnica

  • Come approcciare il mondo del trading.
  • Nozioni basilari di analisi tecnica: trend, supporti e resistenze, figure di inversione, candele giapponesi, medie mobili, macd, rsi e oscillatore stocastico, bande di Bollinger, supertrend, ritracciamenti di Fibonacci, gap.
  • Come funziona il book.
  • Gestione della posizione: stop loss, trailing stop, take profit.
  • Money management.

 

Corso di trading per un’operatività di breve-medio periodo su azioni, indici, etf e valute

  • Strumentazione necessaria: piattaforme, dati, notizie.
  • Quali prodotti tradare: indici, azioni, materie prime, valute, etf.
  • Entrata in posizione: aspettative condizionanti, convinzioni, modelli interpretativi, analisi macroeconomica, ciclo economico, bolle finanziarie, analisi fondamentale, analisi tecnica, cassettista o trading, orizzonte operativo, teoria di Dow.
  • Volatilità, probabilità, rischio: leva finanziaria, gestione della posizione, money management, rapporto rischio-rendimento.
  • Modello comportamentale: trend follower, contrarian, anticipatore.
  • Cosa guardare: indici, settori, forza relativa del titolo, soglie, volumi, notizie, gap, grafico lineare, a barre, a candele, settimanale, giornaliero, intraday.
  • Gli strumenti di analisi tecnica da utilizzare: supporti e resistenze statici, trend line, figure di inversione, figure delle candele giapponesi, indicatori (medie mobili, macd, supertrend, rsi, oscillatore stocastico, bande di Bollinger, ritracciamenti di Fibonacci).
  • Come operare nelle varie situazioni di mercato: trend, trading range, congestione.
  • I segnali di entrata più affidabili e profittevoli: breakout e ripartenze, rimbalzi contro livelli statici, punti di inversione.
  • Come funziona il book di negoziazione.
  • Come identificare i mercati e i titoli da tradare.
  • Esercitazioni.
  • Filtri per evitare falsi segnali.
  • Accorgimenti per migliorare la percentuale di operazioni positive.
  • L’aspetto psicologico: condizionamenti interni ed esterni.
  • Amici e nemici del trader.
  • Gestire la professione.

 

Corso sulle obbligazioni

  • Cos’è un obbligazione: valore nominale, cedole, scadenza, duration.
  • Rischi a cui sono seggette le obbligazioni e come eliminarli: tassi di mercato, reinvestimento cedole, emittente, liquidità, settore, sistemico, inflazione, valuta.
  • Come costruire un portafoglio obbligazionario.
  • Categorie di obbligazioni: tasso fisso, tasso variabile, strutturate, convertibili, inflation linked, in valuta straniera; governative, sovranazionali, corporate; investment grade, high yield, quotate su mercati regolamentati, over the counter.
  • Obbligazioni subordinate: categorie e rischi.
  • Come scegliere un’obbligazione: rendimento effettivo a scadenza, discount margin.
  • Analisi del rendimento di un’obbligazione.
  • Trading obbligazionario.
  • Scalping obbligazionario.
  • Prevedere l’andamento dei mercati azionari con le obbligazioni.

 

Corso di trading intraday

  • Capire il time frame più adatto alle proprie attitudini e ai propri impegni.
  • Quali prodotti utilizzare: indici, futures, cfd, azioni, valute.
  • Come impostare il desk operativo.
  • La preparazione della giornata.
  • Definire il contesto di mercato.
  • Analisi multi time frame.
  • Analisi intermarket.
  • I pattern più efficaci delle candele giapponesi.
  • Figure di inversione.
  • Breakout congestione iniziale.
  • Ripartenze (pullback).
  • Boomer
  • Trading range: rimbalzi, breakout.
  • False rotture.
  • Operare su massimo e minimo del giorno e del giorno prima.
  • Quali indicatori utilizzare.
  • Heikin Ashi.
  • Come operare sui gap.
  • Come operare sull’uscita delle notizie.
  • Trovare sul grafico i punti di entrata con il miglior rapporto rischio-rendimento.
  • Come gestire la posizione: stop loss e take profit.
  • Money management.
  • Leva finanziaria.
  • Il book di negoziazione.
  • L’aspetto psicologico.

 

Corso di trading intraday – Busnelli lines

Nuovo metodo basato sull’analisi integrata dei livelli chiave del prezzo e dei movimenti costanti:

  • Come individuare i livelli chiave del prezzo
  • Come tracciare correttamente le Busnelli lines
  • Le ampiezze dei movimenti costanti di tutti i principali indici mondiali e delle principali valute, trovando così sul grafico i punti di entrata con il miglior rapporto rischio – rendimento
  • Regole per l’operatività: come e quando entrare, i set up di ingresso più efficaci, come operare sui gap e sull’uscita delle notizie
  • Quando uscire dalla posizione in profitto.
  • Gli stop loss ottimizzati per ogni indice, azione, valuta, materia prima.
  • Come individuare le traslazioni dei livelli.
  • Le dinamiche del book.
  • Accorgimenti che rendono profittevole questo metodo.
  • Gestire l’aspetto psicologico, che tanto condiziona l’operatività dei trader.
  • Gli errori più comuni.

 

 

Compreso nei corsi c’è un mese di assistenza per aiutarvi ad applicare le nozioni apprese.

 

I corsi si possono fare nella nostra sede o on line, via Skype.

 

I corsi sono individuali con la possibilità di personalizzare gli argomenti per approfondire specifiche tematiche.

 

Per maggiori informazioni visita il sito www.tradingmilano.it