Le sanzioni all’Iran mettono pressione al mercato del ferro

Dopo lo scoppio di una diga in Brasile a gennaio che ha costretto Vale, il più grande produttore mondiale di minerali, a limitare la produzione, altri 14 milioni di tonnellate di offerta di ferro sono a rischio dopo che gli Stati Uniti hanno intrapreso una serie di nuove sanzioni contro l’Iran. Quest’ultime riguardano i settori minerali del ferro, dell’acciaio, dell’alluminio e del rame, che rappresentano le maggiori fonti di esportazioni non petrolifere del paese. In effetti, nel 2018 l’Iran ha esportato 14 milioni di tonnellate Continue reading →

L’Italia esce dalla terza recessione nell’ultimo decennio

Avendo registrato un ‘espansione nel primo trimestre del 2019, l’economia italiana è uscita dalla terza recessione negli ultimi dieci anni. In effetti, secondo i dati dell’Ufficio Nazionale, il PIL italiano è cresciuto dello 0,2 % nel primo trimestre, superando l’aspettativa di un’espansione dello 0,1 %. Quest’ultimo ha precisato che l’espansione registrata è il risultato di un incremento, migliore del previsto, dell’export mentre la domanda interna non ha fatto che rallentare la potenziale ulteriore crescita del paese. Nonostante l’espansione della terza economia dell’area euro sia più Continue reading →

Record di emissione di obbligazioni

All’inizio di questa settimana, l’emissione di obbligazioni societarie ha raggiunto quasi i 747 miliardi di dollari, superando così il precedente record di 734 miliardi di dollari emessi nel medesimo periodo nel 2017. Nell’arco del 2019 l’emissione di obbligazioni è stata in forte crescita, spinta soprattutto dalle nuove politiche monetarie delle banche centrali mondiali. La Federal Reserve ha sospeso ulteriori aumenti dei tassi di interesse, e la Banca Centrale Europea e Cinese si sono impegnate nel rilanciare la crescita. In effetti, questa brusca inversione di tendenza Continue reading →

Economia cinese: primi segnali di stabilizzazione dopo gli stimoli del governo

Economia cinese: alla fine dell’anno scorso, il governo di Pechino ha fatto intuire alle autorità locali che questo inizio dell’anno sarebbe stato il momento opportuno per avviare di nuovo le grandi opere di costruzioni. In effetti, l’ondata di emissioni di debito pubblico e il boom dei progetti infrastrutturali hanno iniziato a dare impulso all’economia, alleviando le preoccupazioni economiche dopo mesi di dati cupi. A marzo, la principale fonte di crescita è stata la produzione manifatturiera, segno che le politiche del governo per progetti infrastrutturali stanno Continue reading →

Tesla: le consegne del primo trimestre sono al di sotto delle peggiori aspettative

Gli analisti avevano previsto che Tesla avrebbe avuto delle difficoltà nell’assicurare le proprie consegne nel primo trimestre del 2019, ma non si aspettavano di certo una riduzione di tale proporzione. In effetti, Tesla ha rivelato che le consegne dei veicoli nel primo trimestre sono diminuite di quasi il 31% e che tale riduzione potrebbe avere un impatto negativo sui profitti. Il numero dei veicoli consegnati nei primi tre mesi è sceso a 63.000 unità, contro i 90.700 dell’ultimo trimestre del 2018, spiazzando le aspettative meno Continue reading →

La Federal Reserve non vede ulteriori aumenti dei tassi d’interesse nel 2019

La Federal Reserve ha comunicato ieri che si asterrà dall’aumentare i tassi d’interesse per il resto dell’anno a fronte di un rallentamento delle dinamiche economiche negli Stati Uniti. Al termine di una riunione di due giorni a Washington, i responsabili delle politiche monetarie statunitensi hanno deciso all’unanimità di mantenere il tasso dei Federal Funds tra il 2,25% e il 2,5%. Mentre alla fine dell’anno scorso, le previsioni implicavano due ulteriori aumenti dei tassi d’interesse nel 2019, ora non vi è più alcuna possibilità. Questa decisione Continue reading →

Ho bisogno di un consulente finanziario autonomo?

Essendoci innumerevoli strumenti finanziari tra cui scegliere, la selezione del fondo di investimento, azione, obbligazione, ETF…più idonea alle proprie esigenze economiche-finanziarie necessita tempo e conoscenze. Per questa ragione, è molto difficile per un risparmiatore costruirsi il giusto portafoglio d’investimento in grado di realizzare i propri obbiettivi finanziari e rispecchiare il proprio grado di rischio-rendimento. Il consulente finanziario autonomo ha le risorse, le competenze e l’esperienza necessaria per far fronte a qualsiasi vostra esigenza. Ovviamente prima di suggerirvi un piano finanziario personalizzato, il consulente finanziario autonomo Continue reading →

Debito greco: rendimento ai minimi da 12 anni

Gli investitori hanno visto di buon occhio la doppia promozione di Moody’s sul rating del debito greco venerdì scorso, portando la borsa di Atene, Athens Stock Exchange (ASE) a brillare tra gli indici azionari europei, guidata specialmente dal settore bancario. Le migliori performance sono state quelle di Attica Bank +6%, e Piraeus Bank + 5%. L’agenzia di Rating ha dichiarato che il programma di riforme del paese sono “saldamente radicate e le misure attuate cominciano a dare i primi frutti”. La riconosciuta agenzia di Rating Continue reading →

Che cosa è il dark pool?

Il Dark Pool è un sistema di trading alternativo (borse elettroniche o private) che offre agli investitori istituzionali l’opportunità di effettuare, in forma anonima, ordini di grandi dimensioni senza alcuna necessità di rivelare pubblicamente le proprie intenzioni durante la ricerca di acquirenti o di venditori. Vantaggi del Dark Pool Il vantaggio principale è che gli investitori istituzionali che intendono eseguire grandi compravendite possono procedere alla ricerca dell’acquirente o del venditore senza comunicare i dettagli dell’ordine. In questo modo si evita di innescare un movimento avverso Continue reading →

Fino a quando l’oro potrà mantenere il suo rally?

La settimana scorsa, i prezzi dell’oro hanno raggiunto i massimi da dieci mesi, toccando i circa 1.330 dollari l’oncia. Ovviamente, questo metallo prezioso è essenziale per gli investitori che cercano di coprirsi contro i rischi di un rallentamento economico globale, di una Brexit no-deal e dalle continue tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina. La soglia psicologica dei 1.300 dollari, superata a fine gennaio, continua a reggere. Si tratta di una buona performance, dato che da gennaio i mercati azionari globali hanno recuperato. In effetti, Continue reading →