Come costruiamo il portafoglio

Come costruiamo il portafoglio

Busnelli & Associati si avvale di professionisti altamente specializzati nella gestione dei portafogli e nel risk management, così da fornire una consulenza finanziaria personalizzata in grado di soddisfare ogni obiettivo ed esigenza.

La costruzione del portafoglio è un’attività focalizzata sul profilo dell’investitore. Non esiste un portafoglio adatto a tutti poiché ogni investitore ha obbiettivi finanziari, ottica temporale e propensione al rischio unici.

Il nostro metodo di gestione ambisce a massimizzare il rendimento sostenendo il minimo rischio, con l’obiettivo di ottenere un risultato positivo indipendentemente dall’andamento dei mercati.

Analisi

Analisi

Nella costruzione del portafoglio e più nello specifico nella scelta di ogni singolo titolo vengono presi in considerazione i seguenti fattori:

Profilo dell’investitore:

  • Esigenze economiche (protezione del capitale dall’inflazione, ottenimento di un reddito aggiuntivo attraverso cedole e dividendi, incremento del capitale, compensazione minusvalenze pregresse)
  • Orizzonte temporale (breve, medio, lungo termine)
  • Propensione al rischio (capacità di sopportare oscillazioni negative del patrimonio).

Variabili macroeconomiche:

  • Politiche delle Banche Centrali
  • Livello dei tassi di interesse
  • Crescita economica degli Stati

Fondamentali degli emittenti:

  • Solidità patrimoniale
  • Redditività
  • Prospettive future

Analisi tecnica:

  • analizzando graficamente l’andamento del prezzo di un mercato o di un titolo è possibile individuare delle figure che si ripetono costantemente; comprare quando si verifica una di queste figure permette di aumentare le probabilità statistiche di successo di quell’operazione.

Asset Allocation

Asset Allocation

Le classi di attività in cui viene investito il capitale sono: titoli di Stato, obbligazioni societarie investment grade, obbligazioni societarie ad alto rendimento, obbligazioni legate all’inflazione, obbligazioni bancarie, azioni europee e americane, azioni value e growth, valute, materie prime (metalli preziosi, metalli industriali, energia) e immobili.

La nostra Asset Allocation, processo nel quale si selezionano le classi di attività e le rispettive percentuali da includere nel portafoglio, è determinata sia dalle condizioni socio-economiche dell’investitore che dalle condizioni del mercato. In altre parole, la nostra strategia di investimento mira a bilanciare il rischio e il rendimento ripartendo le attività di un portafoglio in base agli obiettivi, tolleranza al rischio e orizzonte temporale dell’investitore.

L’asset allocation strategica, ossia la strategia di medio lungo termine, di Busnelli & Associati prevede le seguenti operazioni:

  • Investimenti in Etf obbligazionari ad alto rendimento, per assicurarsi un rendimento certo e un consistente flusso cedolare; un vero e proprio reddito aggiuntivo.
  • Investimenti nel mercato azionario, per sfruttare titoli sottovalutati che possono moltiplicare il loro valore nel medio-lungo periodo e titoli molto forti in continua crescita.

L’asset allocation tattica, ovvero l’allocazione basata su un orizzonte di breve termine, di Busnelli & Associati prevede le seguenti operazioni:

  • Investimenti in obbligazioni sottovalutate dal mercato, che hanno ottime possibilità di tornare in breve tempo al loro valore corretto.
  • Una parte azionaria con ottica di breve periodo, per sfruttare i movimenti del mercato.

Gestione dinamica

Gestione dinamica

  • Il portafoglio non viene lasciato fermo per mesi in balia degli eventi, c’è un continuo processo di allineamento del portafoglio ai nuovi scenari di mercato, incrementando o diminuendo il peso degli asset più rischiosi.
  • Vengono effettuate operazioni per cogliere le opportunità che il mercato continuamente offre.
  • Si esce tempestivamente dal mercato quando la situazione non è favorevole.

Strumenti utilizzati

Strumenti utilizzati

Gli strumenti utilizzati sono obbligazioni, azioni, ETF e ETC. Questi ultimi condividono le seguenti caratteristiche:

  • sono i più efficienti dal punto di vista dei costi
  • presentano il miglior rapporto rischio/rendimento
  • sono quotati sui mercati regolamentati e hanno un prezzo ufficiale
  • sono liquidabili in qualsiasi momento senza penali (a differenza di molti prodotti bancari)

Controllo del rischio

Controllo del rischio

Il controllo del rischio è un elemento fondamentale nella gestione di un portafoglio e si esplica in:

  • un’adeguata diversificazione, ovvero ripartire il capitale su diverse asset class, su diversi emittenti, su diverse valute, per limitare le oscillazioni del portafoglio e gli attacchi speculativi su particolari asset class.
  • controllo quotidiano del portafoglio e dei rischi di ogni strumento
  • operatività tempestiva per ridurre al minimo la consistenza delle perdite in scenari di mercato sfavorevoli
  • utilizzo dello stop loss nel trading azionario

 

Per approfondire le caratteristiche del nostro metodo di gestione, fissate un appuntamento senza impegno.

Menu
error: Copyright, diritto d\'autore e proprietà intellettuale dei contenuti.