Portafoglio bilanciato

Il portafoglio investe in un mix equilibrato di asset stabili, di obbligazioni ad alto rendimento e di asset più volatili come le azioni (max 25%).

Spazia dai titoli di Stato europei e americani alle obbligazioni high yield, dalle obbligazioni dei Paesi emergenti alle obbligazioni subordinate bancarie, dagli immobili alle azioni.

Si tratta di un portafoglio diversificato su tutti i comparti per ridurre la volatilità degli asset azionari e molto flessibile per cercare di cogliere le migliori opportunità che si presentano sui mercati.

Caratterizzato da un approccio dinamico per aumentare o diminuire o addirittura azzerare il peso della parte azionaria in funzione del momento dei mercati.

Ricordiamo che negli ultimi 20 anni il mercato azionario ha perso per ben 3 volte più del 40% (2000-2003, 2007-2009, 2020). Ecco perché è fondamentale bilanciare il portafoglio e uscire dall’azionario quando la situazione diventa pericolosa, per poi rientraci a prezzi molto più bassi.

ORIZZONTE TEMPORALE MINIMO CONSIGLIATO: 5 anni5 anni
5 anni
PERFORMANCE ULTIMI 10 ANNI: + 90%90
90
VOLATILITA’ ULTIMI 10 ANNI: 7,02%7
7

STRUMENTI UTILIZZATI:  Etf obbligazionari, Etf azionari, Etc sull’oro, Etf su immobili

RISCHIO: (inteso come volatilità dell’investimento) medio – basso40
40
RENDIMENTO MEDIO ANNUO: + 9%9
9
MEDIA DRAWDOWN ULTIMI 10 ANNI: 6,25%6
6

*: solo a marzo 2020, in concomitanza della diffusione del COVID-19, max drawdown 19,00%

PERFORMANCE ANNUALI:

Menu
error: Copyright, diritto d\'autore e proprietà intellettuale dei contenuti.