News del 18-11-2020

Il rally dei vaccini, dopo aver spinto l’indice delle borse mondiali, il MSCI World, a guadagnare l’11% nell’ultimo mese, perde lievemente vigore. In effetti, i nuovi dati sui consumi, più bassi rispetto alle aspettative, negli Stati Uniti, e la decisione della Fed di introdurre nuove regole in grado di impedire la quotazione delle società cinese a New York hanno rallentato il trend rialzista.

 

Dopo l’ingresso di Amazon nella vendita online delle medicine, le società che gestiscono le farmacie hanno subito un contraccolpo. In particolare Walgreen Boots, la quale ha registrato un -9%.

 

Infine, per quel che riguarda il mercato americano, ieri sera l’indice S&P perde -0,5% e questa mattina i future di Wall Street sono al ribasso.

 

In Asia le Borse si dividono. Il Nikkei di Tokyo perde 1,1%, il Sensex di Mumbai ed il Kospi di Seul rimangono sulla parità. Invece, recuperano dalla giornata di ieri i mercati azionari cinesi. Hong Kong +0,4% e CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzen +0,3%.

 

In avvio di seduta, le Borse europee in lieve ribasso, EuroStoxx 50 -0,1%, Ftse Mib -0,2%. In mattinata Ftse Mib accelera +0,5%. Si registrano in oltre, nuovi record per il BTP decennale. Il rendimento scende a 0,61% e scende pure lo spread con il Bund.

 

Il Petrolio Brent è in lieve calo a 43,6 dollari il barile. Gli analisti suggeriscono che Stati Uniti e Cina aumenteranno le loro scorte di greggio in queste settimane.