Panoramica del mercato 14-02-19

Azioni

 

Le azioni europee hanno toccato il massimo dell’ultimo mese, in seguito a una serie di buone notizie sugli utili, soprattutto nel settore finanziario e tecnologico.

Il FTSE 100 di Londra è cresciuto complessivamente dello 0,2%, con Micro Focus miglior singolo performer, in crescita di oltre il 7 % dopo aver oltrepassato le previsioni di fatturato annuo. Xetra Dax 30 di Francoforte è cresciuto dello 0,5%. Tra i miglior titoli, Commerzbank, il quale è cresciuto del 5,2 % dopo i risultati del quarto trimestre e Gerresheimer, il produttore di imballaggi medicali, il quale è cresciuto del 6%.

 

Nel frattempo, il senso di ottimismo verso i colloqui commerciali USA-Cina ha contribuito a sostenere gli indici azionari asiatici.

 

L’Hang Seng di Hong Kong è sceso dello 0,3%, dovuto principalmente ad un calo delle azioni tecnologiche.

Topix del Giappone si è mantenuto stabile, successivamente alla divulgazione dei dati che confermano una crescita dell’economia giapponese nell’ultimo trimestre del 2018.

 

Forex e reddito fisso

 

L’indice del dollaro si è indebolito dello 0,1 %, ma è rimasto vicino al massimo dei due mesi. Il rendimento del Tesoro USA a 10 anni è salito di 1 punto base al 2,708%.

La sterlina inglese è stata più forte dello 0,2% a 1,2866 $, mentre l’euro è stato più forte dello 0,1% a 1,1278 $.

 

Materie prime

 

I prezzi del petrolio sono saliti ulteriormente a seguito di un rally all’inizio della settimana dovuto al ministro dell’energia dell’Arabia Saudita che ha dichiarato che il regno avrebbe limitato la produzione. Il Brent è salito dello 0,6% a 63,99 $ al barile, portando il guadagno della settimana al 3,1 %. Infine, il WTI, West Texas Intermediate è salito dello 0,5% a 54,17 $.

 

Contributor: Andrea Panzitta