Arriva anche in Europa l’Etf sulla cannabis

Il 13 gennaio 2020 è stato lanciato in Europa il primo ETF sulla cannabis medica.

Questo ETF è stato istituito dal fondo canadese Purpose Investments, ed è denominato “Medical Cannabis and Wellness ETF”, è domiciliato in Irlanda ed è disponibile nel Regno Unito e in Italia.

Purpose Investments è una società di gestione del risparmio canadese che a fine 2019 tra ETF e fondi raggiungeva circa 8 miliardi di dollari in masse gestite.

Ha come benchmark l’indice “Medical Cannabis and Wellness Equity Index” fornito da Solactive; è connesso al mondo della cannabis terapeutica ed investe in questi 8 settori:

• produttori e fornitori di cannabis terapeutica;
• società biotech concentrate sul CBD;
• produttori di attrezzature idroponiche;
• società produttrici di beni di consumo a base di cannabis terapeutica;
• società di locazione di strutture per la coltivazione di cannabis terapeutica;
• soluzioni software per i produttori di cannabis terapeutica;
• società che investono in cannabis terapeutica;
• fornitori di canapa e beni di consumo a base di CBD.

L’ETF ha una commissione di gestione pari al 0,8% annuo e ha una replica fisica completa.

Nonostante gli indici azionari nel 2019 sono andati molto bene questo settore ha vissuto delle discese importanti, difatti l’ETF principale sul mercato USA “ETFMG Alternative Harvest ETF” ha visto cadere le sue quotazioni del 30,8% nel corso del 2019.

In ogni caso per alcuni analisti potrebbe essere molto interessante per il futuro, basti pensare a un report di Jeffrey equity research che stima una crescita dei settori della cannabis legale, della cannabis medica, della canapa e del CBD dagli attuali 11 miliardi di dollari a livello mondiale a 50 miliardi entro 10 anni.

 

Contributo di Enrico Barbares