Consulente Finanziario Indipendente: cosa fa?

Il consulente finanziario indipendente è un libero professionista che lavora esclusivamente nell’interesse del proprio cliente. I servizi principali offerti da un consulente finanziario indipendente consistono nella Pianificazione Finanziaria, nell’Asset Allocation e nella Gestione dell’emotività.

 

Pianificazione Finanziaria

Per Pianificazione Finanziaria si intende principalmente la costruzione di un piano di investimento, in funzione del ciclo di vita, degli obbiettivi e della propensione al rischio del cliente.

Il consulente indipendente, esamina insieme a te ed alla tua famiglia il modo di ottimizzare le spese, di programmarle e infine di definire la tua capacità di risparmio al fine di costruire il tuo patrimonio.

Inoltre, la maggior parte dei risparmiatori si concentra su obbiettivi di breve termine, dimenticando gli obbiettivi di lungo termine, come la pensione. Il consulente indipendente aiuta l’investitore a pianificare in anticipo questo periodo, così che sia possibile mantenere il proprio tenore di vita una volta terminata la fase lavorativa.

Oltre a questo, il consulente finanziario effettua analisi sui prodotti bancari in tuo possesso e ti affianca nella valutazione e nel controllo di qualsiasi documentazione bancaria.

 

Asset Allocation

Per quel che riguarda l’Asset Allocation, un consulente finanziario indipendente ti aiuta nel costruire il portafoglio che rispecchi al meglio il tuo grado di rischio-rendimento.

In effetti, il primo apporto che ti fornisce il consulente finanziario indipendente è quello di comprendere quale sia la tua personale propensione al rischio e quali sono i tuoi obbiettivi finanziari.

Una volta valutati questi due parametri, è in grado di costruire un portafoglio che rispecchi esattamente le tue esigenze.

Diversamente da qualsiasi altro promotore finanziario, il consulente finanziario indipendente garantisce trasparenza, sia in termini di servizio sia in termini di costi. La parcella è infatti concordata in modo chiaro e trasparente col cliente all’inizio del servizio ed in poco tempo, il cliente si renderà conto del notevole risparmio rispetto ai prodotti finanziari proposti dalla rete bancaria e dai promotori finanziari.

Infine, si può tranquillamente affermare che il principale pregio del consulente finanziario indipendente consiste nell’assenza di conflitto di interesse. Questo permette al consulente finanziario indipendente di fornire tutti i suoi servizi finanziari in modo disinteressato e nell’esclusivo interesse dei clienti.

 

Gestione delle emozioni

Diversi studi dimostrano che i portafogli affidati ad un consulente finanziario indipendente ottengono risultati migliori dei portafogli gestiti autonomamente. Il consulente finanziario indipendente conosce i mercati ma soprattutto sa come gestire le emozioni degli investitori. Il suo distacco emotivo gli permette di prendere decisioni più razionali sia nelle fasi in cui l’investitore si fa prendere dall’euforia, sia quando l’investitore si fa prendere dallo sconforto.

Il consulente filtra per lui le informazioni rilevanti e lo aiuta a seguire un piano. L’importante non è tanto cosa faranno i mercati ma cosa fare di fronte all’andamento dei mercati. Con una guida è più semplice raggiungere i propri obiettivi.

C’è chi si fa prendere dall’euforia quando ha un rendimento particolarmente positivo, chi vuole vendere subito appena va in utile, chi vuole disinvestire tutto al primo scricchiolio dei mercati, chi non riesce a essere razionale appena aumenta un po’ la volatilità, chi non vuole mai vendere un titolo in perdita sperando che quel titolo recuperi, rischiando di subire un danno ancora maggiore e non spostandosi magari su titoli migliori, chi ha troppa fiducia nelle proprie conoscenze, chi investe solo in titoli di una determinata area geografica, quindi non diversifica bene. Se si interviene impulsivamente è facile sbagliare, un consulente ti aiuta a riflettere, ti protegge dall’irrazionalità. Ti aiuta a non perdere di vista l’obiettivo di lungo termine. La volatilità di breve periodo conta poco.

In conclusione, un consulente finanziario indipendente, sfruttando le sue competenze può selezionare gli strumenti più idonei per consentirti di fare sonni tranquilli e raggiungere i tuoi progetti di vita. Lo fa utilizzando un metodo, una strategia. Seleziona i prodotti seguendo regole ben precise. Monitora costantemente il mercato e i possibili sviluppi futuri per ottimizzare il portafoglio e ridurre i rischi al minimo.

 

Contributor: Andrea Panzitta