Consulente Finanziario Indipendente: servizi e vantaggi

Il Consulente Finanziario Indipendente è un libero professionista, come il commercialista o l’avvocato, che lavora esclusivamente nell’interesse del proprio cliente.

Contrariamente all’operatore bancario o al promotore finanziario, che ricevono uno stipendio dalla banca o dalle società di gestione, il Consulente Finanziario Indipendente, essendo remunerato a parcella esclusivamente dal proprio cliente, è privo di ogni conflitto di interesse.

Generalmente, i servizi offerti da un Consulente Finanziario Indipendente sono i seguenti:

– Pianificazione finanziaria
– Analisi del portafoglio
– Analisi dei singoli prodotti
– Asset allocation
– Perizie tecniche su servizi bancari, quali costi inerenti al conto corrente, mutui e finanziamenti
– Monitoraggio quotidiano dei titoli in portafoglio per intervenire tempestivamente appena la situazione lo richiede
– Valutazione delle proposte della banca
– Controllo della documentazione bancaria
– Gestione fiscale delle plusvalenze e minusvalenze
– Rendicontazione trimestrale
– Formazione ed educazione in ambito finanziario

 

I vantaggi del Consulente Finanziario Indipendente

 

Si può tranquillamente affermare che il principale pregio del Consulente Finanziario Indipendente consiste nell’assenza di conflitto di interesse. In effetti, non vende prodotti finanziari e soprattutto non è pagato a provvigione dalla rete distributiva.

Questo permette al Consulente Finanziario Indipendente di fornire consigli in modo disinteressato e nell’esclusivo interesse dei clienti. Visto che siete voi a pagarlo per la qualità del servizio percepita, è improbabile che vi suggerisca scelte in conflitto con il vostro interesse.

Un altro vantaggio consiste nella trasparenza, sia in termini di servizio sia in termini di costi. La parcella è infatti concordata in modo chiaro e trasparente col cliente all’inizio del servizio, che si renderà conto del notevole risparmio rispetto ai prodotti finanziari proposti dalla rete bancaria e dai promotori finanziari.

In fine, un ulteriore beneficio per il cliente è che il Consulente Finanziario Indipendente non ha mai accesso ai conti e ai risparmi del cliente. Gli indica le operazioni da eseguire ma soltanto il cliente in persona può effettuarle attraverso la propria banca.

 

Contributor: Andrea Panzitta