Consulenza Finanziaria

La consulenza finanziaria prevede la gestione e pianificazione di ogni risorsa finanziaria di un soggetto economico, persona fisica o società.

 

Chi fornisce la Consulenza Finanziaria?

 

A fornire la consulenza finanziaria è il consulente finanziario il quale può lavorare autonomamente e quindi essere un consulente finanziario indipendente/autonomo, oppure un consulente che collabora con una società di consulenza finanziaria.

 

Il consulente finanziario indipendente è un professionista che viene remunerato a parcella esclusivamente dal proprio cliente e non gli è consentito, per legge ed eticamente, ricevere in alcun modo un compenso da intermediari quali Banche, SGR, SIM o Compagnie assicurative. In sintesi, il consulente autonomo è libero dal conflitto di interesse economico, tipico dei consulenti tradizionali, che devono incessantemente mediare gli interessi del proprio cliente con gli interessi delle proprie banche o reti di vendita.

 

Consulenza Finanziaria: cos’è?

La consulenza finanziaria prevede la costruzione di un piano di investimento, in funzione del ciclo di vita, degli obbiettivi e della propensione al rischio del cliente. In sostanza, la consulenza finanziaria si occupa della gestione del portafoglio del soggetto economico, cercando di costruire un portafoglio che rispecchi al meglio il suo grado di rischio-rendimento.

In effetti, il primo apporto che fornisce una corretta consulenza finanziaria è quello di comprendere quale sia la propensione al rischio e gli obbiettivi finanziari del cliente. Una volta valutati questi due parametri, il consulente  è in grado di costruire un portafoglio che rispecchi esattamente le esigenze dell’individuo.

 

Generalmente, la consulenza finanziaria è richiesta dagli investitori privati o società che desiderano investire i propri risparmi. La maggior parte dei risparmiatori si concentra su obbiettivi di breve termine, dimenticando gli obbiettivi di lungo termine, come la pensione. In questo senso, la consulenza finanziaria, aiuta l’investitore a pianificare in anticipo questo periodo, così che sia possibile mantenere il proprio tenore di vita una volta terminata la fase lavorativa.

 

 

 

 

 

Contributor: Andrea Panzitta